Concorsi AGCM per 8 funzionari

AGCM – Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha indetto 3 concorsi, per titoli ed esami, per il reclutamento di 8 funzionari.Per tutti i profili è previsto l’inserimento in prova nel ruolo della carriera direttiva (VI o XII livello stipendiale).Gli interessati ai posti di lavoro AGCM devono presentare la domanda di partecipazione entro il giorno 3 agosto 2017.

AGCM CONCORSI PER FUNZIONARI

I concorsi AGCM sono finalizzati alla copertura di 8 posti di lavoro così distribuiti:

  • n. 1 posto nella qualifica di funzionario in prova (ruolo della carriera direttiva al XII livello della scala stipendiale dei funzionari) per lo svolgimento di mansioni specialistiche nell’area contratti dell’Autorità (COD. F12AC);
  • n. 2 posti nella qualifica di funzionario in prova (ruolo della carriera direttiva al VI livello della scala stipendiale dei funzionari) per lo svolgimento di mansioni specialistiche nell’area contratti dell’Autorità (COD. F6AC);
  • n. 5 posti nella qualifica di funzionario in prova (ruolo della carriera direttiva al VI livello della scala stipendiale dei funzionari) per l’inquadramento nell’area Tutela del consumatore dell’Autorità (COD. F6TC).

REQUISITI

I candidati ai concorsi AGCM devono possedere i seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione europea;
– idoneità fisica;
– laurea quadriennale o specialistica in giurisprudenza o economia o scienze politiche (a seconda del ruolo) o laurea equipollente;
– esperienza qualificata triennale in materie giuridiche o economiche, in base alla mansione, attinente agli interessi dell’Autorità, maturata successivamente alla laurea e in linea con quanto dettagliatamente riportato nei bandi.

SELEZIONE

Le procedure concorsuali prevedono la valutazione dei titoli dei candidati e l’espletamento di una prova tecnico pratica, una scritta e una prova orale, che verteranno su argomenti e contenuti elencati negli specifici bandi, pubblicati per estratto sulla GU n. 50 del 4-7-2017.

AGCM

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato, nota anche con il nome di Antitrust oppure AGCM, è un’autorità amministrativa indipendente italiana. E’ stata istituita con la legge n. 287 / 1990 (la legge a tutela della concorrenza e del mercato approvata un secolo dopo lo Sherman Antitrust Act americano), su impulso della normativa comunitaria. Il Presidente e i componenti dell’Autorità sono nominati dai Presidenti della Camera e del Senato. Il Segretario Generale viene nominato dal Ministro dello sviluppo economico su proposta del Presidente dell’Autorità. La sede dell’Autorità è situata a Roma.

Advertisements

I principali compiti dell’Autorità sono: vigilare contro gli abusi di posizione dominante; controllare intese e/o cartelli che possono limitare la concorrenza; monitorare le operazioni di concentrazione (fusione o take-over); tutelare i consumatori (per pratiche commerciali scorrette, clausole vessatorie, pubblicità ingannevole); valutare casi di conflitto d’interesse dei componenti del Governo ed eventualmente dare sanzioni.

DOMANDA

Le domande di partecipazione ai concorsi AGCM, redatte secondo gli appositi modelli in allegato ai bandi, dovranno essere inviate entro il 3 agosto 2017 via mail agli indirizzi di posta elettronica:

  • COD. F12AC: 2017F12AC;
  • COD. F6AC: 2017F6AC;
  • F6TC: 2017F6TC.

I moduli compilati andranno poi stampati, firmati, ed inviati, insieme alla documentazione richiesta dai rispettivi bandi, mediante raccomandata con avviso di ricevimento ed entro la medesima data di scadenza, a: Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, Ufficio Sviluppo e Gestione Risorse Umane, Piazza Giuseppe Verdi, 6 / a – 00198 Roma oppure tramite PEC a: protocollo.agcm.

Tratto da:https://www.ticonsiglio.com/

Domenico Terlizzi presidente del Consiglio dei rappresentanti degli studenti Unipegaso.

Administrator

Corrado Faletti è giornalista dal 2003; ha scritto articoli per importanti quotidiani e per riviste di settore scientifico, oggi è Direttore Responsabile di Betapress.it, ha scritto più di 16 libri tra cui il primo libro in Italia sulle banche virtuali, e molte pubblicazioni riguardano la formazione innovativa. Ha lavorato in banca dal 1991 fino al 2007, la sua ultima esperienza è stata proprio in banca Marche ove per primo segnalò lo stato di pericolo in cui la Banca si era venuta a trovare. Dal 2009 al 2012 è stato dirigente del ministero dell’istruzione università e ricerca e si è occupato di organizzazione scolastica, controllo di gestione e fondi europei. Proprio il suo ruolo di capo degli ispettori dei fondi (era responsabile dell’autorità di audit) lo ha portato a ridisegnare il meccanismo dei controlli permettendo di rilevare gravissimi malcostumi nella gestione dei fondi stessi. Per la sua attività preso il Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca ha ricevuto una lettera di encomio Oggi è Presidente di una società che realizza modelli di business e di controllo per le Banche ed il mondo finanziario, tiene corsi di formazione e convegni in tutta Italia, ed è editore capo presso la casa editrice CCeditore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi